Settembre…Tempo di budget

/ / Documenti

Siamo a settembre e a partire da questo mese in molte aziende inizia il processo di budget che rappresenta uno degli elementi fondamentali nella programmazione e controllo dell’attività aziendale. Come si definisce il budget? Si può definire come un insieme di processi e procedure che definiscono le azioni gestionali future necessarie per raggiungere determinati risultati economici, patrimoniali e finanziari che vengono riassunti poi in un vero e proprio bilancio (composto da conto economico, stato patrimoniale e cash flow). Il budget razionalizza ed orienta i processi decisionali definendo obiettivi, risultati e le azioni operative necessarie per raggiungerli. E’ un importante fattore di motivazione dei dipendenti in quanto obbliga le varie aree aziendali a riflettere sulle attività che dovranno essere svolte, permette di impostare vari progetti e monitorarli durante la loro concreta attualizzazione. Stimola e facilita la comunicazione tra aree aziendali e obbliga ad un confronto. Il risultato finale del processo di budget è la redazione del bilancio previsionale. Nella redazione del bilancio previsionale viene utilizzata la prassi contabile normalmente utilizzata nella redazione del bilancio civilistico e questo è di fondamentale importanza visto che i dati previsionali periodicamente devono comunque essere paragonati a quelli effettivi. Il bilancio sarà composto da un conto economico previsionale, meglio se riclassificato secondo una logica gestionale che evidenzi i margini intermedi, uno stato patrimoniale riclassificato secondo il criterio fonti-impieghi e dal cash flow, che evidenzia i flussi di cassa attesi sulla base delle ipotesi economiche e patrimoniali pianificate. Il bilancio di budget è il risultato finale derivante dalla somma di tantissime informazioni che provengono da molti enti aziendali. Più l’azienda è grande e complessa nella propria articolazione più le informazioni saranno approfondite e frazionate secondo le diverse aree funzionali. Si potranno redigere quindi budget delle vendite, della produzione, del personale, dei costi divisi per centro di costo e centro di responsabilità, degli investimenti, il budget finanziario. Il livello di dettaglio è importante perché più questi sotto-budget sono dettagliati più si potrà andare a confrontare i dati previsionali con gli effettivi. In questo caso grande importanza riveste anche il sistema informativo aziendale, che deve essere in grado di fornire le informazioni richieste.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail